TBR giugno/luglio

Buongiorno lettori, cosa state leggendo nell’ultimo periodo?

Sono mancata dal blog per un sacco di tempo, lo so, ma sono stata in Erasmus e non ho avuto molto tempo per leggere perché tutte le mie energie erano dedicate a migliorare le mie capacità linguistiche. L’unico libro che ho letto è una raccolta di racconti intitolata “Come anime scelte che si ritrovano”, di cui troverete la recensione sul blog lunedì 15.

Ho deciso di organizzarmi per bene perché questo angolino libroso mi piace molto, anche se non è molto seguito. Mi piace quello che ho scritto e condiviso fin’ora. Ho deciso che pubblicherò ogni lunedì, con eventuali ed eccezionali post anche in altri giorni per ricorrenze peculiari.

Ma torniamo al post vero e proprio: negli ultimi tempi ho realizzato che, piuttosto che aggiornarvi ogni mercoledì sulle mie letture, è meglio che io stabilisca una TBR e mi attenga a quella (anche se prevedo già che ci saranno sgarri). Questo perché non leggo più di uno o due libri a settimana, e fare un post su questo ogni mercoledì non mi permetterebbe di farvi vedere una grande varietà di libri.

Quindi ecco qui la mia TBR per i mesi di giugno e luglio:

ok modificata

DIVISORE ritagliato

L’ordine che penso di adottare è il seguente:

Io, robot (Isaac Asimov) 

io robot

Le tre Leggi della robotica: 1. Un robot non può recar danno a un essere umano, né permettere che, a causa della propria negligenza, un essere umano patisca danno. 2. Un robot deve sempre obbedire agli ordini degli esseri umani, a meno che contrastino con la Prima Legge. (link Amazon)

 

Le lettere segrete di Jo (Gabrielle Donnelly)

le lettere segrete di joLulu è un vero disastro, ne combina una dietro l’altra e, a differenza delle due sorelle, non sa immaginare nitidamente il suo futuro. Passa senza sosta da un lavoretto all’altro, sentendosi sempre più disorientata e insicura. Ma cosa succede se un giorno, in soffitta, mentre rovista in una vecchia valigia alla ricerca di alcune ricette, si imbatte per caso in un plico di lettere scritte nientemeno che dalla trisnonna JoMarch, l’intrepida protagonista di “Piccole donne”? Per Lulu non può esserci rivelazione più grande. Timorosa, ma al massimo dell’eccitazione, serba il segreto tutto per sé e si fa trascinare nel mondo delle sorelle March, pieno di analogie con le inquietudini e le disavventure della sua vivace famiglia. E mentre la saggezza e il coraggio di nonna Jo le scaldano il cuore, Lulu sente crescere dentro di sé una forza inaspettata, che la aiuterà a trovare con passo sicuro la sua nuova strada. (link Amazon)

L’amore non è mai una cosa semplice (Anna Premoli)

L'amore non è mai una cosa sempliceE se per ottenere un buon voto all’università dovessi fare amicizia con qualcuno che proprio non ti piace? Lavinia pensava che nella vita avrebbe insegnato e invece, dopo la maturità, si è lasciata convincere dai genitori a iscriversi a Economia. È ormai al suo quinto anno alla Bocconi, quando si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a partecipare all’iniziativa. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale? (link Amazon)

A court of thorns and roses (Sarah J. Maas)

acotarQuando una cacciatrice diciannovenne uccide un lupo nei boschi una creatura dalle sembianze di una bestia le chiede un pegno in cambio. Trascinata in un’insidiosa terra conosciuta solo attraverso delle leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin – uno delle fate letali e immortali che una volta regnavano sul mondo.
Mentre risiede nella sua dimora, i suoi sentimenti per Tamlin si trasformano da fredda ostilità in una passione impetuosa che brucia attraverso ogni bugia e avvertimento che le è stato detto sul bellissimo, pericoloso mondo delle Fate. Ma un’antica e magica ombra che minaccia le terre delle fate sta crescendo, e Feyre deve trovare un modo per fermarla… o condannare ad estinzione Tamlin e il suo mondo per sempre. (link Amazon)

DIVISORE ritagliato

Quali sono le letture che avete in programma? Avete già letto qualcuno di questi libri?

2 pensieri riguardo “TBR giugno/luglio

  1. A court of thorns and roses é molto bello, i seguiti ancora di più. La premoli è sempre una sicurezza. La mia prossima lettura “come pioggia su di me” della cherry

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...