Recensione: Come anime scelte che si ritrovano [Gianni Verdoliva]

come anime scelte che si ritrovanoTitolo = Come anime scelte che si ritrovano

Autore = Gianni Verdoliva

Genere = narrativa

Pagine = 168

Data di pubblicazione = 2018

Casa editrice = Robin Edizioni

Link Amazon

DIVISORE ritagliato

VOTO:

841a6-5

DIVISORE ritagliato

TRAMA:

Quando il passato e il presente si toccano, accade qualcosa di magico. Specie in certi luoghi dove il silenzio e la tranquillità conducono i sensi oltre ciò che è apparente.
In una cornice da racconto gotico, tra vecchi monasteri, paesi abbandonati, ville di campagna e antiche dimore, circondati da un’atmosfera suggestiva, l’elemento sovrannaturale rappresenta lo snodo, misterioso quanto affascinante, di queste vicende a metà tra i racconti di fantasmi e le storie d’amore. Tra reincarnazioni, presagi, incantesimi e déjà vu, i misteri si possono svelare e le maledizioni potranno essere interrotte.
Venti storie cariche di emozioni e di sentimento, nelle quali i protagonisti sono donne e uomini lontani da stereotipi e cliché, pronti a sorprendere e a sorprenderci, capaci di vivere appieno le loro vicende. Personaggi, ma soprattutto anime, particolari e profonde, che si ritrovano.

DIVISORE ritagliato

RECENSIONE:

Buongiorno lettori e ben tornati sul mio blog!!

Durante il mio periodo in Erasmus ho letto ben poco, ma questo libriccino mi ha fatto compagnia per un po’ ed è stata davvero una bella lettura. Si tratta di una mini perla che mi ha veramente stupita, oltre ogni immaginazione. Una raccolta di racconti che parla dell’Amore, quello con la A maiuscola, quello che sfida le convenzioni sociali, tutti i problemi esistenti e, a volte, persino il tempo. Quel sentimento che ha ispirato le opere più belle della nostra letteratura, e a volte anche guerre sanguinose. Quel sentimento che, una volta che è dentro di noi, prevale su tutto e tutti.

Siamo davanti a coppie che esprimono il proprio amore in un modo così genuino e inarrestabile che mi hanno fatta emozionare ogni singola volta. E questo è stato uno dei motivi per cui ho letto questo libro piano piano (una media di 2-3 storie a settimana), gustandomi ogni singola parola.

Questo perchè, e dico davvero, ogni storia mi risollevava il morale. Sono tutti racconti  di una vita che ciascuno di noi vorrebbe vivere. Storie di un amore così potente da poter vincere su ogni avversità. Dai ammettiamolo, tutti noi sogniamo qualcosa del genere. E questo libro fa agognare ancora di più di trovare LA persona giusta, quella che ci completa, quella senza la quale non possiamo essere veramente noi stessi, quella insieme alla quale niente ci fa più paura. Questo libro ha saputo cogliere tutti i caratteri più dolci e amorevoli di ogni coppia, regalando piccole storie d’amore (la lunghezza è di una decina di pagine ciascuna), ma cariche di significati così profondi da portare a riflettere a lungo su cosa sia davvero l’amore. Tutte incentrate su un oggetto che è simbolo, quasi magico, che collega le anime degli amanti. Sono cose di tutti i giorni, ma che racchiudono un sentimento molto potente, pronto a scatenare la sua forza.

Unico aspetto che ho apprezzato di meno, anche se non è per nulla una pecca, è che sono tutte storie d’amore tra due uomini o tra due donne. Ovviamente spetta allo scrittore decidere di cosa parlare, e capisco la volontà di enfatizzare il fatto che l’amore puro si può trovare ovunque, ma proprio per questo io avrei inserito anche l’amore tra un uomo e una donna. Ritengo solo, lungi dall’essere un difetto vero e proprio, che in questo modo l’opera sarebbe stata davvero completa e pienamente descrittiva del sentimento predominante: l’amore, e la ricerca del proprio compagno di vita.

Detto questo, cari lettori, consiglio questo libro veramente a tutti. Grandi e piccini. Ha un non so che di magico che cattura dalla prima all’ultima pagina!

TBR giugno/luglio

Buongiorno lettori, cosa state leggendo nell’ultimo periodo?

Sono mancata dal blog per un sacco di tempo, lo so, ma sono stata in Erasmus e non ho avuto molto tempo per leggere perché tutte le mie energie erano dedicate a migliorare le mie capacità linguistiche. L’unico libro che ho letto è una raccolta di racconti intitolata “Come anime scelte che si ritrovano”, di cui troverete la recensione sul blog lunedì 15.

Ho deciso di organizzarmi per bene perché questo angolino libroso mi piace molto, anche se non è molto seguito. Mi piace quello che ho scritto e condiviso fin’ora. Ho deciso che pubblicherò ogni lunedì, con eventuali ed eccezionali post anche in altri giorni per ricorrenze peculiari.

Ma torniamo al post vero e proprio: negli ultimi tempi ho realizzato che, piuttosto che aggiornarvi ogni mercoledì sulle mie letture, è meglio che io stabilisca una TBR e mi attenga a quella (anche se prevedo già che ci saranno sgarri). Questo perché non leggo più di uno o due libri a settimana, e fare un post su questo ogni mercoledì non mi permetterebbe di farvi vedere una grande varietà di libri.

Quindi ecco qui la mia TBR per i mesi di giugno e luglio:

ok modificata

DIVISORE ritagliato

L’ordine che penso di adottare è il seguente:

Io, robot (Isaac Asimov) 

io robot

Le tre Leggi della robotica: 1. Un robot non può recar danno a un essere umano, né permettere che, a causa della propria negligenza, un essere umano patisca danno. 2. Un robot deve sempre obbedire agli ordini degli esseri umani, a meno che contrastino con la Prima Legge. (link Amazon)

 

Le lettere segrete di Jo (Gabrielle Donnelly)

le lettere segrete di joLulu è un vero disastro, ne combina una dietro l’altra e, a differenza delle due sorelle, non sa immaginare nitidamente il suo futuro. Passa senza sosta da un lavoretto all’altro, sentendosi sempre più disorientata e insicura. Ma cosa succede se un giorno, in soffitta, mentre rovista in una vecchia valigia alla ricerca di alcune ricette, si imbatte per caso in un plico di lettere scritte nientemeno che dalla trisnonna JoMarch, l’intrepida protagonista di “Piccole donne”? Per Lulu non può esserci rivelazione più grande. Timorosa, ma al massimo dell’eccitazione, serba il segreto tutto per sé e si fa trascinare nel mondo delle sorelle March, pieno di analogie con le inquietudini e le disavventure della sua vivace famiglia. E mentre la saggezza e il coraggio di nonna Jo le scaldano il cuore, Lulu sente crescere dentro di sé una forza inaspettata, che la aiuterà a trovare con passo sicuro la sua nuova strada. (link Amazon)

L’amore non è mai una cosa semplice (Anna Premoli)

L'amore non è mai una cosa sempliceE se per ottenere un buon voto all’università dovessi fare amicizia con qualcuno che proprio non ti piace? Lavinia pensava che nella vita avrebbe insegnato e invece, dopo la maturità, si è lasciata convincere dai genitori a iscriversi a Economia. È ormai al suo quinto anno alla Bocconi, quando si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a partecipare all’iniziativa. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale? (link Amazon)

A court of thorns and roses (Sarah J. Maas)

acotarQuando una cacciatrice diciannovenne uccide un lupo nei boschi una creatura dalle sembianze di una bestia le chiede un pegno in cambio. Trascinata in un’insidiosa terra conosciuta solo attraverso delle leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin – uno delle fate letali e immortali che una volta regnavano sul mondo.
Mentre risiede nella sua dimora, i suoi sentimenti per Tamlin si trasformano da fredda ostilità in una passione impetuosa che brucia attraverso ogni bugia e avvertimento che le è stato detto sul bellissimo, pericoloso mondo delle Fate. Ma un’antica e magica ombra che minaccia le terre delle fate sta crescendo, e Feyre deve trovare un modo per fermarla… o condannare ad estinzione Tamlin e il suo mondo per sempre. (link Amazon)

DIVISORE ritagliato

Quali sono le letture che avete in programma? Avete già letto qualcuno di questi libri?