Recensione: Le lettere segrete di Jo [Gabrielle Donnelly]

le lettere segrete di joTitolo = Le lettere segrete di Jo

Autore = Gabrielle Donnelly

Genere = Narrativa

Pagine = 375

Data di pubblicazione = 2013

Link Amazon

DIVISORE ritagliato

VOTO:

5

DIVISORE ritagliato

TRAMA:

Lulu è un vero disastro, ne combina una dietro l’altra e, a differenza delle due sorelle, non sa immaginare nitidamente il suo futuro. Passa senza sosta da un lavoretto all’altro, sentendosi sempre più disorientata e insicura. Ma cosa succede se un giorno, in soffitta, mentre rovista in una vecchia valigia alla ricerca di alcune ricette, si imbatte per caso in un plico di lettere scritte nientemeno che dalla trisnonna Jo March, l’intrepida protagonista di “Piccole donne”? Per Lulu non può esserci rivelazione più grande. Timorosa, ma al massimo dell’eccitazione, serba il segreto tutto per sé e si fa trascinare nel mondo delle sorelle March, pieno di analogie con le inquietudini e le disavventure della sua vivace famiglia. E mentre la saggezza e il coraggio di nonna Jo le scaldano il cuore, Lulu sente crescere dentro di sé una forza inaspettata, che la aiuterà a trovare con passo sicuro la sua nuova strada

DIVISORE ritagliato

RECENSIONE:

Buongiorno lettori ed eccomi qui con una recensione che non vedevo l’ora di portare sul blog! L’anno scorso mi sono cimentata nella lettura dei 4 romanzi di Piccole donne di Louisa May Alcott (Piccole donne, Piccole donne crescono, Piccoli uomini, I ragazzi di Jo) e li ho amati uno più dell’altro (trovate qui la mia recensione).

Si trattava di libri di formazione che, nonostante siano stati scritti molto tempo fa, andrebbero benissimo anche oggi. Parlavano di valori come l’amore, la famiglia, l’aiutare il prossimo.

E questi valori sono trasposti anche in Le lettere segrete di Jo, dove protagonista è la dolce Lulu, figlia mezzana oltre a Emma e Sophie, che è la bis-bis nipote di quella temeraria Jo March che ci ha incantato in Piccole donne.

La storia parte con una classica immagine di vita familiare: mamma e figlie che pranzano insieme. La storia poi si sviluppa in modo molto più moderno: siamo ai giorni nostri e le battaglie per i diritti femminili si sono già combattute (anche se in realtà non si finisce mai), grazie alla generazione di Jo, di sua figlia e di sua nipote.

Lulu è una tipa vispa ma ancora incerta sul suo futuro (come tutti non fanno altro che ricordarle). Laureata in scienze, non ne vuole sapere di diventare ricercatrice, ma non ha nemmeno idea di cosa vorrebbe fare nella vita. Le piacciono gli animali, le piace cucinare, adora le sue sorelle e ha una migliore amica di nome Charlie. Finchè un giorno la mamma non le chiede di andare in soffitta a cercare un manuale di ricette per la zia Amy (una signorotta che è la bis-nipote della biondissima e affascinante Amy March).

E’ qui che Lulu trova qualcosa che cambierà tutta la sua vita. Le lettere di nonna Jo, la fantomatica patriarca di cui mamma Fee parla con rispetto reverenziale, famosa scrittrice e adorata dalla sua grandissima famiglia.

Leggendole come se fossero piccoli tesori, inconsciamente Lulu, che non racconta delle lettere agli altri componenti della sua famiglia, inizia a farsi permeare dalla personalità intraprendente ma allo stesso tempo innocente di nonna Jo. Con lei come guida ed esempio, anche se vissuta 100 anni prima, Lulu sboccia e finalmente diventa la giovane donna che tutti poi apprezzeranno.

Di questo libro ho davvero amato i riferimenti a Piccole donne. Sembrava quasi che le 4 sorelle fossero lì insieme a Lulu e agli altri e personaggi. La storia è permeata di valori antichi ma importanti ancora oggi, e insegna che non bisogna mai scoraggiarsi: ci si deve impegnare e raggiungere i propri obiettivi, senza paura di quelli che Jo chiamava “fardelli” perchè sono dei pesi congrui se si pensa alla felicità che si troverà alla fine del viaggio.

Tutto questo unito in modo esemplare a sorelle che si rubano i vestiti e si fanno i dispetti, mamme impiccione, problemi di coppia, primi innamoramenti e pure un matrimonio. Proprio come un romanzo fresco e moderno dovrebbe essere.

 

Un pensiero riguardo “Recensione: Le lettere segrete di Jo [Gabrielle Donnelly]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...