Recensione: Amore zucchero e cannella [Amy Bratley]

amore zucchero e cannellaTitolo = Amore zucchero e cannella

Autore = Amy Bratley

Genere = Narrativa, rosa

Pagine = 352

Data di pubblicazione = 2011

Link Amazon

 

DIVISORE ritagliato

VOTO:

4

DIVISORE ritagliato

TRAMA:

Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d’amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l’ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d’improvviso è ostile. Niente pare esserle d’aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s’imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l’ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c’è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l’ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l’esistenza… Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l’unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?

DIVISORE ritagliato

RECENSIONE:

Buongiorno lettori e ben tornati per una nuova recensione!

Ho iniziato questo libro in un periodo in cui ero presissima dallo studio.
Cercavo qualcosa di abbastanza leggero, che non mi facesse stancare ancora di più il cervello dopo ore e ore sui libri dell’università.
Devo dire, a scanso di equivoci, che questo libro si è rivelato un po’ più tosto di quello che mi aspettavo basandomi sulla sola trama.

Dalla trama, infatti, sembra un normalissimo romanzo basato sulla vita di una ragazza. La sua vita, il suo amore, le amicizie, la scuola/lavoro ecc.
Questo libro però tratta anche di temi un po’ più spinosi: tradimento, problemi familiari, l’essere orfani ed essere stati abbandonati.

Dietro la storia della solita giovane a cui non è andata bene la storia d’amore che lei pensava sarebbe durata “per sempre” c’è il racconto della difficoltà di riprendere in mano la propria vita quando tutto va a rotoli.
Cosa che è difficile, soprattutto, quando ci si rende conto che non c’è nessuno abbastanza ben disposto da aiutarti e, anzi, tutto sembra remare controcorrente rispetto alla direzione in cui stai cercando di andare tu.

La vita vale sempre la pena di essere vissuta

Questo è un messaggio che traspare molto chiaramente dal libro.
NON importa se la tua vita va a rotoli perchè il ragazzo che amavi e con cui sognavi di passare la tua vita se ne va con la tua migliore amica, non importa se per un po’ di tempo non saprai che fartene della tua vita e ti sembrerà di non concludere niente. L’importante è non scoraggiarsi perchè prima o poi tutto passa e, anche se è un mantra che dicono tutti, è vero: il tempo cura le ferite (almeno un po’, e in ogni caso abbastanza per permetterti di essere ancora felice).

Aspetto peculiare di questo libro: all’inizio di ogni capitolo c’è una citazione di libri per istruire le brave mogli-casalinghe di una volta, legato in qualche modo alla vita di Juliet.

Obiettivo: cercate di rendere la vostra casa un luogo di pace e ordine dove i vostri mariti possano rinnovarsi nel corpo e nello spirito (“Mensile della brava casalinga”, 1955)

Ho veramente apprezzato questo libro e lo consiglio caldamente alle persone un po’ irrequiete come me, che sono “leggermente” agitate per quello che riserverà loro il futuro e che vorrebbero già sapere come sarà, giusto per prepararsi.

 

3 pensieri riguardo “Recensione: Amore zucchero e cannella [Amy Bratley]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...