Recensione: Il conte di Montecristo [Alexandre Dumas] #rorychallengeita

conte di montecristoTitolo = Il conte di Montecristo

Autore = Alexandre Dumas

Genere = narrativa, classico

Pagine = 1249

Data di pubblicazione = 1844

Link Amazon

 

 

DIVISORE ritagliato

VOTO:

5

DIVISORE ritagliato

TRAMA:

Nel febbraio del 1815, a Marsiglia, il marinaio Edmond Dantès viene falsamente accusato di bonapartismo e arrestato nel giorno delle nozze, alle soglie di una brillante carriera navale. Durante la prigionia nel castello d’If, uno scoglio in mezzo al mare, affina un odio feroce per gli autori della sua rovina e, quando l’amicizia con un altro prigioniero gli procura l’evasione nonché un favoloso tesoro, ne farà lo strumento di una vendetta grandiosa e spietata. Le mille identità che il conte assume per preparare la trappola ai suoi nemici, i suoi viaggi, gli avvelenamenti, gli intrighi, le scomparse, i ritorni: questo grande fiume creato dalla penna infaticabile di Dumas sa far voltare pagina come pochi altri, con la stessa urgenza con cui i lettori di due secoli fa aspettavano l’uscita della puntata successiva.DIVISORE ritagliato

RECENSIONE:

Buongiorno lettori! Eccomi qui finalmente con la recensione del primo libro della #rorychallengeITA. (se volete saperne di più e spulciare la lista dei libri in lettura trovate qui tutte le informazioni).

Il Conte di Montecristo, data la mole, ha richiesto un mese intero (luglio 2020) e devo dire che, nonostante il caldo afoso, è stato uno dei mesi di lettura più belli che io abbia mai passato.

Questa recensione è piuttosto difficile per me da scrivere perchè a primo impatto, appena concluso il libro, la mia reazione è stata quella di rimanere senza parole.
Ero al contempo svuotata perchè ormai la storia era finita, e quindi tutti i personaggi a cui mi ero affezionata non sarebbero tornati, ma anche riempita di molte emozioni: sorpresa, tenerezza, soddisfazione sapendo come si è conclusa la storia.

Questo libro è stato sorprendente in un modo che non so descrivere. Data la mole e l’argomento pensavo che sarebbe stata una lettura molto molto pesante (il concetto è che un po’ di sentimento di vendetta ci sta… ma per più di 1000 pagine poi snoia no?)
Se vogliamo anche aggiungere la quantità di personaggi principali presenti nel libro, poi, creare una confusione nella storia era un attimo.

Dumas invece mi ha molto colpita perchè, tranne piccole parti del tutto non rilevanti, la lettura è proceduta spedita e mi ha tenuta incollata pagina dopo pagina fino in fondo.
Il racconto spazia tra così tanti luoghi, persone, avvenimenti e culture che all’inizio ci si sente quasi travolti da così tante informazioni.

Quello che è davvero magnifico, però, è che ogni particolare (davvero ognuno!) poi ha il suo perchè nella narrazione e lo si ritrova ripreso magari anche 600 pagine dopo. E da dettaglio insignificante diventa fulcro degli avvenimenti.

Ma in questo libro non si parla solo di vendetta. Dumas è stato un abile scrittore soprattutto perchè ha costruito un personaggio che sembra “emissario della Provvidenza”, il cui ruolo è volto a dare a ciascuno ciò che si è meritato. E’ un uomo che a primo impatto non si lascia scalfire da nessun sentimento umano. Quasi un robot, un automa.
Ma l’abilità dello scrittore è stata anche nella delicatezza con cui ha fatto emergere, avvenimento dopo avvenimento, sguardo dopo sguardo, l’uomo che c’era dietro alla maschera del Conte. Un uomo che ha sofferto le pene dell’inferno ma che ha un cuore ancora aperto alla speranza.

Ho davvero amato questo libro. Rimarrà sempre nel mio cuore con le sue ambientazioni suggestive e i suoi colpi di scena. Dumas ha aperto nel mio cuore un mondo di colori, sapori, sentimenti e passioni che mi ha conquistata all’istante.

E voi avete letto questo libro? Non fatevi scoraggiare dalla sua mole!

2 pensieri riguardo “Recensione: Il conte di Montecristo [Alexandre Dumas] #rorychallengeita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...