Recensione: La ragazza della baita di mare [Piccarda Morganti]

baita di mare per igTitolo = La ragazza della baita di mare

Autore = Piccarda Morganti

Genere = narrativa contemporanea

Pagine = 300

Data di pubblicazione = 2020

Link Amazon

DIVISORE ritagliato

VOTO:

4

DIVISORE ritagliato

TRAMA:

Anita ha un passato difficile, fatto di soprusi. Determinata e in cerca di riscatto, a ventiquattro anni abbandona la città per comprare una vecchia “Baita di Mare”. Qui si scontrerà con la realtà di un piccolo paese, imparando a confrontarsi con le persone e soprattutto con sé stessa. La ditta edile che ha ingaggiato per la ristrutturazione diventerà col tempo la sua nuova famiglia, il suo porto sicuro. Thomas però è diverso dagli altri. Con lui si creerà un legame fuori da ogni logica e dal tempo, che li unirà dal primo sguardo. Riuscirà Thomas ad insegnarle il significato di fiducia e di amore?

DIVISORE ritagliato

RECENSIONE:

Buongiorno lettori! Nuova recensione sul blog per parlarvi di un libro che mi è stato gentilmente inviato.

La ragazza della baita di mare è un romanzo che mi ha lasciata molto interdetta all’inizio. Protagonista è una ragazza che sta scappando per cominciare una nuova vita, una ragazza che ha subito i peggiori soprusi e che ancora oggi fatica ad avere un contatto normale col mondo esterno.
E’ forte ma allo stesso tempo anche molto debole. Ha imparato a difendersi sia a parole che con i fatti, ma le resta ancora una personalità molto fragile, un insieme di pezzi che non è ancora riuscita a mettere in ordine.

Questo fino a quando, nel nuovo paesino dove arriva, non incontra un ragazzo che capirà subito cosa la turba e che, passo dopo passo, la aiuterà ad aprire il suo cuore al mondo.

La storia parte in modo un po’ lento a mio parere. La ragazza ci descrive il suo arrivo nel nuovo paese, e la narrazione è una sorta di flusso di coscienza. Ad elementi reali si mischiano elementi che vengono dal suo passato e che non la abbandonano mai. Ricordi indelebili che l’hanno segnata nel profondo.
Quindi la storia fatica un po’ a partire perchè molto frammentata.

Quando però si inizia a capire chi è questa ragazza e il suo modo di guardare il mondo, allora la storia prende l’avvio in modo decisivo e, a mio parere, veramente toccante. Ogni parola di questo libro è intrisa della volontà di combattere e di non farsi abbattere da quello che la vita ci riserva.

Questo è il concetto fondante del libro: mai arrendersi, perchè la vita può sempre riservare delle sorprese. Centrale è però anche la figura dell’amico (e poi innamorato), che riesce a fare breccia in un cuore duro come la pietra.
L’autrice a mio parere è stata molto brava a descrivere questo passaggio: io, che sono una che si immedesima sempre fin troppo, ho proprio sentito una sensazione di pesantezza quasi fisica all’inizio del libro, che poi svanisce piano piano sempre di più.

Disclaimer a cui tengo molto! Io ho parlato di un ragazzo che diventa un innamorato. Non lasciatevi imbrogliare perchè non si tratta di un romance o simili. Non ci sono baci, abbracci, o altro. Qui, invece, c’è l’innamoramento nel senso puro del termine: l’incontro di due anime fatte l’una per l’altra.

Da questo punto di vista devo fare quindi un plauso all’autrice: nonostante questo sia il suo primo libro lo stile e il coinvolgimento del suo scritto non ha niente da invidiare a scrittori molto più “esperti”.

Non lasciatevi sfuggire questo libro!

Un pensiero riguardo “Recensione: La ragazza della baita di mare [Piccarda Morganti]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...